Come sostenerci

Come sostenerci

Valdesi e metodisti hanno sempre sostenuto una netta separazione fa Chiesa e Stato. La laicità dello Stato è sempre stata considerata da loro elemento essenziale non solo della convivenza civile ma della stessa libertà della chiesa; così come rifiutano qualsiasi ingerenza dello Stato nella loro vita comunitaria rifiutano qualsiasi privilegio nei confronti di altre organizzazioni presenti nella società.
In base a questi principi le comunità valdesi, come le altre comunità evangeliche, provvedono alle proprie spese: mantenimento dei pastori e diaconi, costruzione dei locali di culto, iniziative sociali. facendo unicamente ricorso alle offerte dei fedeli.

Il Parlamento italiano ha esteso anche alle chiese che hanno stipulato Intese con lo Stato la norma del Concordato che prevede la riscossione dell’8 per mille dell’IRPEF e la deduzione dalla dichiarazione dei redditi delle offerte da parte delle persone fisiche o delle imprese. Le chiese valdesi e metodiste hanno deciso di avvalersi di questa legislazione.
Di conseguenza tutti i cittadini italiani possono indicare nell’apposito riquadro della loro denuncia fiscale la Chiesa valdese unione delle chiese metodiste e valdesi come destinataria del loro 8 per mille e dedurre dal reddito le erogazioni liberali ad essa corrisposte.
Per la vita della chiesa, quindi, le offerte sono l’unica entrata.
Contribuisci effettuando un versamento o un bonifico bancario a favore di:
Chiesa Evangelica Metodista di Milano
CC bancario 27560 Banca Popolare di Milano Ag. 3 ABI 5584 CAB 01603
IBAN IT41L 05584 01603 000000027560
NB: le offerte possono essere dedotte dalla dichiarazione annuale dei redditi richiedendo al Responsabile finanziario o a un pastore l’apposito attestato di versamento
Annunci